A lezione di bioetica e volontariato con il gruppo di soccorso di Caravino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/01/2017 alle ore 09:18.
A lezione di bioetica e volontariato con il gruppo di soccorso di Caravino 2
A lezione di bioetica e volontariato con il gruppo di soccorso di Caravino 2

CARAVINO. La Pastorale della Salute Diocesi di Ivrea, in collaborazione con l’associazione Vasc, Volontari Assistenza e Soccorso di Caravino, organizza due incontri sul tema “Bioetica e volontariato” che si terranno, giovedì 2 febbraio e mercoledì 8 febbraio alle ore 20.30 presso la sede di Vasc in via San Solutore 13 a Caravino. I relatori saranno, per la prima serata, il dottor Giovanni Bersano, responsabile dell’Unità operativa cure palliative di Ivrea e Dir. Hospice Salerano CasaInsieme e per l’incontro dell’8 febbraio la dottoressa Daniela Bardelli, psicoterapeuta. Le serate sono rivolte a volontari di associazioni che si occupano di assistenza e promozione della salute, operatori sanitari e pastorali e a tutti coloro interessati ai temi bioetici in campo assistenziale. «La finalità degli incontri – spiega il responsabile Vasc per i progetti associativi, Maurizio Corazza – è di esaminare e approfondire tutti quei contesti che regolano il rapporto tra chi assiste in forma volontaria e chi è assistito, con una logica che è quella mettere al centro il soggetto assistito o soccorso attraverso la relazione d’aiuto. Crediamo nel fatto che sia utile perseguire obiettivi formativi professionali, nel rispetto degli standard richiesti, e nel contempo accompagnare i volontari del mondo socio sanitario verso una crescita individuale con il risultato auspicabile di avere operatori che si distinguano non solo per le capacità, ma anche per il corretto atteggiamento nei confronti del paziente». Il Vasc - Volontari del Soccorso di Caravino, aderente all’Anpas, può contare sull’impegno di 70 volontari, di cui 30 donne, grazie ai quali ogni anno svolge circa 3.800 servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di circa 156mila chilometri percorsi. L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta 79 associazioni di volontariato con 8 sezioni distaccate, 9.272 volontari (di cui 3.269 donne), 5.759 soci sostenitori, 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 440mila servizi con una percorrenza complessiva di oltre 14 milioni di chilometri utilizzando 394 autoambulanze, 157 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile, 5 imbarcazioni e 7 unità cinofile. Anpas Piemonte è Agenzia Formativa ed Ente accreditato dalla Regione Piemonte per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero.

Territori

Cronaca

  • Motociclista ferito

    24-06-2017
    Brutta avventura per un giovane a bordo di una motocicletta Suzuki, che mentre percorreva via Torino, in direzione Balangero, ha perso il controllo
  • Miss Canavese, per il nuovo calendario

    24-06-2017
    Partecipare è molto semplice: basta inviare una mail a ilcanavese@netweek.it con allegata la vostra fotografia, e indicare nome e cognome, età...

Cultura

Economia

Sanità

Politica