Donazione al Comune in memoria del defunto, ma la burocrazia blocca i lavori

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/05/2017 alle ore 11:48.
Il sindaco Fabrizio Bertetto
Il sindaco Fabrizio Bertetto

Rocca Canavese. “Sarebbe stato auspicabile, a un anno dalla morte di Aldo Lachello, inaugurare l'anello pedonale intorno alla Ca' Veja. Ma temo che, a causa degli ostacoli burocratici, non sarà possibile” afferma il consigliere d'opposizione Alessandro Lajolo. Nell'estate del 2016, infatti, a seguito della scomparsa di Lachello, rocchese da alcuni anni residente in Liguria, il figlio Claudio ha decide di mantenere fede alle ultime volontà paterne. Aggiunge Lajolo: “ A luglio del 2016 Claudio Lachello ha inoltrato una lettera in municipio in cui esprimeva la volontà di fare una donazione del valore di 30 mila euro al Comune di Rocca. Il sindaco Fabrizio Bertetto ha accettato entusiasticamente la proposta. Ci si è accordati verbalmente, in un incontro informale con l'Amministrazione. Sulla base di quella discussione, a ottobre 2016, è stato presentata la progettazione a cura del nostro studio tecnico. Dopo alcuni mesi di silenzio, lo scorso 10 aprile, il primo cittadino c'invita a stipulare una convenzione. Qualche giorno dopo, verso il 15 aprile, presentiamo la bozza dell'accordo. Si è cercato di portare a termine la documentazione celermente per consentire agli uffici d'esaminarla. Peccato che, a un mese di distanza, non sono giunti riscontri ufficiali. Come amministratore pubblico sono indignato. Per colpa delle lungaggini comunali non siamo ancora riusciti a realizzare nulla. Finora non si è fatto alcunchè per consentire a un cittadino di regalare qualcosa alla comunità”. La rabbia è ancora maggiore in quanto ci vuole più carta che lavoro stando alle parole di Lajolo: “ Per creare il camminamento ci vogliono dieci giorni d'interventi, a dire tanto. Bisogna tagliare l'erba, “battere” la pista, installare tavoli e panchine e, infine piantumare erbe aromatiche. Auspichiamo buone nuove da palazzo civico per consentire agli abitanti di passeggiare immersi nel verde, senza alcun pericolo”. Replica, infine, Bertetto: “ Nei prossimi giorni andremo a siglare la convenzione con il privato”.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica