Giorgio Vellani nominato direttore della struttura complessa oncologia dell’Asl To4

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/07/2017 alle ore 16:19.
Giorgio Vellani nominato direttore della struttura complessa oncologia dell’Asl To4 2
Giorgio Vellani nominato direttore della struttura complessa oncologia dell’Asl To4 2

Giorgio Vellani è il nuovo Direttore della Struttura Complessa Oncologia dell’ASL TO4. Classe 1962, una specializzazione in Oncologia Medica, il dottor Vellani ha iniziato la carriera professionale nel 1994 e nel 1999 è stato assunto presso l’ex ASL 9 di Ivrea. Nell’ambito dell’ASL TO4, poi, ha assunto l’incarico di Responsabile della Struttura Semplice Oncologia Chivasso a partire da maggio 2010 e, dal mese di giugno 2015, quello di Responsabile della Struttura Complessa aziendale di Oncologia. Ha svolto percorsi formativi in management e ottimizzazione dei processi onco-ematologici e sul tema della gestione economico manageriale per oncologie di eccellenza ed è stato responsabile scientifico, docente e moderatore in numerosissimi eventi formativi riguardanti tematiche oncologiche. Autore di circa quaranta pubblicazioni e comunicazioni scientifiche nazionali e internazionali, svolge attività di alto rilievo professionale nell’ambito della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta, nell’ambito della quale è, in particolare, Referente Regionale del Gruppo Interdisciplinare Cure per la patologia oncologica del polmone da giugno 2015. E’ componente del Comitato Scientifico ed Editoriale della rivista trimestrale del Piemonte e della Valle d’Aosta “Oncologia in rete” da giugno 2007. “Sono particolarmente soddisfatto per la nomina di Giorgio Vellani – riferisce il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissone. Da tempo ne conosciamo l’approfondita competenza e padronanza degli ambiti gestionali e clinici in ambito oncologico perché ha svolto tutta la sua carriera professionale nell’ASL 9 di Ivrea e poi nell’ASL TO4. E ne conosciamo le qualità di umanità e di sensibilità, quelle qualità che rendono grandi i professionisti della medicina. Per tutto questo sono molto soddisfatto che Giorgio continui a far parte della nostra Azienda con questo importante ruolo”.

 

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica