Graffittari alla fiera di Cantoira: ecco le opere che stanno realizzando

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/07/2017 alle ore 15:11.
Graffittari alla fiera di Cantoira: ecco le opere che stanno realizzando
Graffittari alla fiera di Cantoira: ecco le opere che stanno realizzando

CANTOIRA. E' in corso, in località Trambiè, la 19° edizione la “Fiera dell’Artigianato Tipico delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone” organizzata dal Comune, dalla Pro Loco, del GAL e dell’Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. Oggi, domenica 2 luglio. la kermesse ha aperto i battenti alle 9 con il laboratorio didattico di falegnameria per bambini per tutta la giornata fieristica. Presentazione poi alle 17 del progetto del GAL “I manuali per il recupero del paesaggio rurale e dell’architettura Alpina” e alle 17.30 consegna dei premi “L’artigianato in armonia con la montagna” per i migliori interventi di recupero del paesaggio e dei luoghi all’aperto delle nostre Valli. Degustazione di prodotti tipici all’interno della Fiera con lo stand gastronomico gestito dalla Pro Loco, con tutti i sapori della tradizione locale. In collaborazione con il GAL, la CNA ha istituito il premio “l’Artigianato in armonia con la montagna”, che riconoscerà alcuni tra i migliori interventi realizzati nelle nostre valli dalle imprese artigiane che utilizzano legno locale, pietra e ferro. Molte le attività di animazione per il pubblico con la dimostrazione di come si effettuano alcune lavorazioni valligiane. Un’area sarà appositamente creata per le famiglie e i bambini, dedicata alla realizzazione di piccoli oggetti in legno, con l’uso guidato di piccoli torni a pedale che con l’impiego del pirografo e del traforo. La Pro loco sarà presente come sempre per la preparazione di pranzo e cena con ottimi prodotti tipici locali, che si potranno comprare anche nelle bancherelle esterne all’area coperta. Una “Fiera dell’Artigianato” di montagna con le sue eccellenze tutte da scoprire. Bellissimi i graffiti che alcuni giovani Graffittari di Torino stanno realizzando sui muri della struttura che ospita l'evento. A volerli è stato il Comune di Cantoira per rendere piàù bella la struttura. (Foto di Alberto Griglione).

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica