Il progetto di Elisa Enrietto premiato a Torino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/07/2017 alle ore 08:24.
Elisa Enrietto, giovani canavesani alla ribalta 2
Elisa Enrietto, giovani canavesani alla ribalta 2

Giovani canavesani alla ribalta. Pioggia di complimenti e riconoscimenti per l’architetto canavesano, Elisa Enrietto, con studio a Torino, ex allieva del liceo scientifico Aldo Moro di Rivarolo. Il suo progetto 48 working/living è risultato tra le  proposte vincitrici di Inside the house. Si tratta di una delle iniziative più interessanti  del recente Festival Architettura in Città, che è stato organizzato dall’Ordine degli Architetti di Torino. I 10 progetti selezionati, firmati da giovani emergenti e da noti architetti torinesi, sono stati ritratti da altrettanti fotografi. I reportage hanno dato vita nei giorni  del Festival ad una mostra diffusa, ad ingresso libero presso lo Spazio Q35 di via Quittengo a Torino. L’opera presentata dall’architetto Elisa Enrietto, fotografata da Jana Sebestova, è un piccolo appartamento di 50 metri quadrati, situato nel centro di Torino, che attraverso il progetto di ristrutturazione e la particolare originalità degli arredi, creazioni esclusive realizzate appositamente per sfruttarne al meglio le ridotte dimensioni, è stato trasformato per ospitare contemporaneamente uno studio e un’abitazione.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica