Nole: ecco come sarà la rotonda sulla Provinciale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/07/2017 alle ore 12:57.
Nole: ecco come sarà diventerà la rotatoria sulla Provinciale
Nole: ecco come sarà diventerà la rotatoria sulla Provinciale

NOLE. Se ne parla da più di due anni, ed adesso si passa alla fase operativa. Pratiche burocratiche esaurite e convenzione firmata tra il Comune e l'associazione 'L Nòst Pais che si occuperà di realizzare la fetta più grossa dell'opera. Di che cosa si tratta? Dell'allestimento, alla rotatoria sulla Provinciale posta al confine tra Nole e Ciriè, di un'opera che possa essere un buon biglietto da visita di ingresso al paese. “Con questo accordo firmato tra il Comune e l'associazione siamo andati a stabilire la suddivisione degli interventi da effettuare – spiega il sindaco Luca Bertino - Noi, come Comune, ci occuperemo di realizzare di realizzare gli allacciamenti di acqua e corrente, mentre 'L Nòst Pais allestirà l'opera. Siamo felici, dopo due anni, di essere arrivati alla conclusione di questo iter e di poter avviare l'opera. E siamo anche felici della disponibilità dimostrata dall'associazione nell'occuparsi della rotatoria, non solo per quanto concerne l'allestimento dell'opera ma anche per la manutenzione per i prossimi due anni”. “Abbiamo realizzato un allestimento dedicato alla lavorazione delle fruste, i cosiddetti “fuet” - spiega Franco Ghirello, presidente di 'L Nòst Pais – Intendiamo rappresentare un frustaio al lavoro, per ricordare ai giovani e a chi passerà davanti a quella rotatoria, l'attività che per oltre un secolo hanno svolto quasi tutte le famiglie nolesi, ovvero la produzione di fruste, utilizzando la pianta del Bagolaro. Questo progetto è nata per ricordare il ventennio di fondazione dell'associazione, nel 2013. Per problemi burocratici il progetto è arrivato al 2017, l'Amministrazione è riuscita a risolvere alcuni problemi che si erano venuti a creare con la Città Metropolitana proprietaria della strada e della rotatoria sulla quale si andrà a realizzare l'opera”. In che cosa consiste? “In un pannello dove verrà riprodotta una vecchia fotografia che ritrae una fase della lavorazione delle fruste – aggiunge ancora Ghirello – L'immagine sarà affissa su un materiale particolare, il polistirolo ad alta densità utilizzato per la realizzazione dei cerchi delle Olimpiadi a Bardonecchia. Un materiale resistente alle intemperie. Sarà completata con i messaggi di benvenuti e arrivederci da Nole”. I lavori partiranno a breve.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica