Rapinò due tabaccherie: condannato a due anni

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/07/2017 alle ore 10:36.
Rapinò due tabaccherie: condannato a  due anni 3
Rapinò due tabaccherie: condannato a due anni 3

E' stato condannato a 2 anni Iulian Comenescu Florentin 22 anni (avvocato Ferdinando Giglio Tos) accusato di aver effettuato due rapine, una a Caselle Torinese e l'altra nella tabaccheria di via Vittorio Emanuele a San Maurizio Canavese, entrambe compiute nel gennaio del 2015. La titolare della tabaccheria di Sa Maurizio, esasperata dalle continue rapine, reagì riuscendo a bloccare uno dei rapinatori, ma venne colpita al volto con il calcio della pistola giocattolo impugnata da uno dei complici. Vennero rubati dei “gratta e vinci”, e le monete contenute all'interno delle “macchinette” del locale. Il provento della rapina, a detta della stessa commerciante era di difficile individuazione, ma si aggirava tra i 2.000 e i 3.000 euro. L'allarme venne dato immediatamente e quasi contemporaneamente arrivarono i Carabinieri della tenenza di Ciriè che arrestarono Comanescu. Il romeno quando arrivò nella stazione dei carabinieri di Ciriè, ammise le sue responsabilità e confessò il nome del complice Alessio Rocca di 21 anni, che era in possesso della pistola. Il giovane che all'epoca dei fatti viveva a Venaria Reale con la nonna, venne arrestato qualche ora dopo, e confessò le sue responsabilità. Il giovane fece trovare anche la pistola giocattolo, all'interno di un tombino a San Maurizio Canavese. In un secondo tempo venne arrestato Corrado Junior Adinolfo di 20 anni e residente a Borgaro Torinese, che era l’incaricato di fare il sopralluogo nei negozi e di dare il via agli amici buttando un fazzoletto di carta per terra. I coimputati di Comanescu, hanno scelto riti alternativi.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica