Ronde d'Estate: in 89 ai nastri di partenza della terza edizione

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/08/2016 alle ore 12:00.
Ronde d'Estate: in 89 ai nastri di partenza della terza edizione 2
Ronde d'Estate: in 89 ai nastri di partenza della terza edizione 2

CUORGNE'. Alla fine sono poco meno di 90 le vetture che sabato 6 agosto saranno impegnate con verifiche e test, domenica 7 con la gara vera e propria relativa alla terza edizione della "Ronde del Canavese", la competizione motoristica dedicata al mondo dei rally. Quarto appuntamento stagionale sulle strade del nostro territorio, dopo la "Ronde Canavese", il "Città di Torino" e il "Conrero", la kermesse targata Auto Sport Promotion sarà salutata dalla presenza di piloti e navigatori di tutto rispetto, provienti da Piemonte, Valle d'Aosta e anche dalla Sardegna. A ben vedere, il numero finale di iscritti è purtroppo al di sotto di quello registrato solo un anno fa. "C'è soddisfazione perché in un’epoca in cui parecchie gare saltano o vengono rinviate per carenze partecipanti, aver raggiunto quota 89 iscritti non è male – dice Alessandro Meneghetti, responsabile logistico della gara - C'è però anche delusione, perché siamo distanti da quota 109 dello scorso anno. Le motivazioni della riduzione delle iscrizioni non sono certo da imputare ad una disaffezione al rally canavesano di mezza estate ma all’affollamento nel calendario gare stilato dalla federazione, ci sono state due gare fra Piemonte e Liguria nei due fine settimana precedenti alla Ronde d’Estate, e c’è una gara concomitante in Lombardia. Inoltre mancano le storiche, a causa delle limitazioni poste dal regolamento 2016, che lo scorso anno erano una dozzina”.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica